Saggi sulla legge naturale

 

Saggi sulla legge naturale

John Locke

“La nostra vita deve avere una ragione,o riconosca la realtà di qualcosa che meriti il nome di virtù o di vizio.Una volta stabilito questo,che cioè una qualche natura divina governa il mondo,in quanto ha ordinato al cielo di muoversi con movimento rotatorio ininterrotto,alla terra di restare immobile,alle stelle di splendere,ha imposto confini perfino al mare indomabile,prescritto ad ogni genere di piante il modo e la stagione della germinazione e della crescita;poiché tutti gli esseri viventi,obbedendo alla sua volontà,nascono e vivono secondo leggi proprie,e non c’è nulla,in questa totalità delle cose,tanto instabile,tanto incerto da non riconoscere le leggi valide e immutabili dell’operare,conformi alla propria natura.

La legge naturale risulta conoscibile per mezzo della ragione.

Quando affermiamo l’esistenza di qualcosa conoscibile mediante il lume naturale,non intendiamo se non una verità che l’uomo può arrivare a conoscere da solo,senza bisogno di aiuto altrui,usando in maniera appropriata quelle facoltà di cui è stato dotato dalla natura.

Tre sono pertanto i modi di conoscenza,che senza una scelta troppo scrupolosa dei termini chiamerò iscrizione,tradizione e senso,ai quali può aggiungersene un quarto,cioè la rivelazione soprannaturale e divina.

L’uomo è capace di scoprire e ricercare,grazie alla natura e alla sua propria sagacità,essendo fornito di mente,di ragione e di percezione sensibile.

Per quanto riguarda la tradizione,dico,sosteniamo che non è questa la forma di conoscenza tramite cui la legge di natura giunge fino a noi,senza negare peraltro che alcuni dei suoi precetti,anzi quasi tutti,ci sono trasmessi dai genitori,dai maestri,da tutti coloro che dedicano la propria attività alla formazione morale della gioventù,a educare quelle anime,ancora malleabili,alla conoscenza e all’amore della virtù.

La tradizione non è un modo originario e  sicuro di conoscere la legge di natura.Le cose che apprendiamo infatti dagli altri per sentito dire,se vi prestiamo fede per il solo motivo che gli altri ci andavano ripetendo che erano moralmente buone,costituiscono sempre,per noi,degli imperativi formulati dagli uomini,e non dalla ragione,anche se questo potrà forse imprimere una direzione abbastanza giusta alla nostra condotta morale e mantenerla entro i limiti del nostro dovere.Non dubito d’altronde che la maggioranza degli uomini,contenti di queste norme morali prese a prestito dalla tradizione,indirizzano la propria condotta secondo l’esempio e l’opinione della gente fra cui è capitato loro di nascere e di essere educati,senza avere altro termine di misura della rettitudine e dell’onestà,al di fuori delle consuetudini della propria società e del giudizio comune delle persone che frequentano.Pertanto non si danno pensiero di attingere alle stesse sue fonti la legge di natura e di investigare su quali principi è fondato il proprio dovere,in che cosa consiste la sua forza obbligante,da quale potere originariamente promana,guidati come sono dall’opinione e dall’approvazione altrui,non dalla legge di natura.(………)

Esiste un potere superiore a cui siamo a buon diritto sottomessi,cioè Dio,che ha su di noi un giusto e ineluttabile dominio,che può con una sua decisione innalzarci o abbatterci,renderci felici o miserabili con un solo cenno.Poichè Lui stesso infatti ha creato l’anima e costruito con arte mirabile il corpo,avendo una perfetta visione delle facoltà,delle forze,dell’interna costituzione e natura dell’uno e dell’altro,può colmare l’anima di gioia o affliggerla con le sofferenze,e lo stesso può fare del corpo,sollevando insieme l’uno e l’altra alla felicità suprema o gettandoli nella miseria e nel tormento.

 






Main Menu
News of Interest to Deists
A recent survey on religion shows there are 34 million Americans who are classified as "Nones", that is they do not embrace any of the "revealed" religions and the vast majority of them are not Atheists. In actuality, the vast majority of the "Nones" are actually Deists!

The survey shows a giant step forward for Deism in the fact that it actually uses the word "Deist" and for the very significant raw numbers it shows as representing the number of people who are Deists.  In reality, the number of Deists is actually higher than the survey shows because the survey uses an outdated definition of Deist. For a more accurate definition please see our Deism Defined page.


Click here to read the actual survey. (It's in PDF)
Astronomers report a recent study strongly indicates the Universe is infinite.
One of the reasons the freethinker Giordano Bruno was tortured and murdered by being burned alive by the Catholic Church during the Inquisition was that he said the Universe is eternal and infinite which violates the superstitions in the Bible found in Genesis. This new study vindicates Bruno.

Obama is making the mixing of church and state worse than ever before.
Obama supporters forget that when all is said and done, Obama is just another politician. This article shows he's proving that he is nothing but a politician by doing more than any other president to mix religion and government, especially through giving tax-dollars to religious organizations.


Help Get the Word Out About Deism! Thank You!